Galleria Bruna X



 



 
SITO IN ITALIANO
  cliccare su i dipinti per vedere le gallerie individuali

astratti




astratti
Nel volgere l’attenzione verso le sue creazioni astratte, notiamo come l’artista utilizza i valori sinestetici di colore  dando ai soggetti un’apparenza quasi emblematica se non leggermente sconvolta. Un tale esempio è il bizzarro Uccello Mangia Uomo Mangia Uccello. Osserviamo uno scienziato con gli occhiali ed una testa a forma di uovo che martella furiosamente un codice in un’antica struttura di computer, beatamente ignaro dello strano mostro, a forma di un uccello che lo insulta ad alta voce. Contemporaneamente, una creatura ugualmente bizzarra, dal collo lungo, osserva innocuamente dentro la lente del fotografo, come per chiederci il perchè di tutto questo trambusto. il Personaggio è ugualmente sconcertante. Stiamo osservando un paranoico che gioca con i controlli di qualche macchina infernale o stiamo semplicemente osservando un povero sventurato che gioca con se stesso?
 
continua

              

 


eva

La serie di Eva è sempre stata in prima linea nella collezione. L’artista percepisce Eva come il simbolo di tutta l’umanita’, e sono i suoi figli che, attraverso il loro comportamento distruttivo ed immorale, hanno causato la propria rovina ma è lei che dovra’ soffrire per loro. Solo attraverso la sofferenza fisica e mentale l’umanitá potra’ liberarsi dal proprio fato, prima di riemergere dalle acque dei mari per proclamare, assieme al suo salvatore, una nuova era di illuminazione. Questa era la visione dell’artista. Una visione che la spinse a fare una serie di autoritratti anatomici,  considerati da molti come tra le sue migliori creazioni.
continua

eva
 
presenza


presenza

Questa serie enigmatica ha come ispirazione, un sogno strano e ricorrente che l’artista ha esperienzato nel corso di quattro notti consecutive a Roma nell’ ottobre del 1971: “All’inizio non riuscivo a capire cosa stesse succedendo. Finivo il sogno ad un certo punto, per poi riprenderlo esattamente dallo stesso punto, la notte successiva. Ma mi resi conto presto di non dover aver paura, poichè era chiaro che stavo ricevendo un messaggio da Dio , LA quale mi istruiva nel capire ed interpretare le sue rivelazioni e presentarle all’umanitá nell’unico modo a me possible, attraverso l’espressione della mia arte”. La difficoltá nel descrivere i suoi dipinti in questa o in altre serie della collezione è che Bruna X  spesso assegnava lo stesso significato nel descrivere scenari diversi, e talvolta,  significati differenti a scenari uguali.
continua

 


i tarocchi

La serie dei I Tarocchi ci porta in una dimensione di immagini bizzarre, abitata da personaggi grotteschi e contorti, da ambienti insoliti, con profondi simbolismi e strane metafore. L’artista, rifiutando come sempre nel rivelare troppo, vedeva questi dipinti come illustrazioni metafisiche, mistiche e contenenti veritá di un ordine divino cosi impercettibile che  esprimerle nella lingua umana sarebbe un sacrilegio.

Questa dichiarazione di tipo grandioso, simile ad altre da lei fatte,  tende ad oscurare il senso umoristico che si riscontra spesso in gran parte del suo lavoro, e che viene espresso in abbondanza in questa serie di quadri. Felini ubriachi, monaci immorali, e vari tipi di ladri macchiavellici appaiono frequentemente in questa serie di dipinti.
continua

i tarocchi
 
paesaggie e scene marine


paesaggie e scene marine
La stimolazione visiva che si acquista dal guardare queste opera d’arte separatamente da quelle contenenti la figura umana spiega il motivo per cui non le abbiamo incluse nella serie di Eva della quale, strettamente parlando, fanno parte. Nella mente dell'artista la civiltà, fino alla sua redenzione, è sommersa dall'acqua e vive sparsa in tutti i grandi oceani del mondo. Tutte le città esistono sott'acqua.

Il fato degli abitanti e' determinato dal loro livello di comprensione spirituale.I pochi illuminati e prescelti, vengono trasportati alla superficie in immensi globi circolari per iniziare la loro seconda vita, liberi dalla contaminazione di coloro che hanno lasciato dietro.
continua

 


arte riciclata

La veduta esoterica dell’artista Bruna X, era fortemente individualizzata. Lei sceglieva di ignorare e non  focalizzare nella politica Italiana, e non dimostrava alcun attivo interesse verso il movimento ambientalista. È importante tenere presente questo fatto quando si prende in considerazione le sue composizioni di Arte Riciclata dato che ci fu’ una certa confusione riguardo le loro origini. La sua Arte Riciclata venne erroneamente classificata come una delle Eco-Art, il riciclaggio dei materiali con una veduta di ethos compatibile con il movimento ambientalista, o più spesso, come Arte Povera.

continua


arte riciclata
 
lumanita' senza volto
 


altre opere
Abbiamo solo menzionato le serie principali nella collezione di quadri a olio di Bruna X su questo sito. Ci sono inoltre altre serie, ed altre  opere d’arte impotanti che vorremmo menzionare e discutere: l’artista ha sempre adorato gli animali, in particolare I cavalli che ha spesso dipinto con una fresca, diretta e potente immaginazione. I suoi ritratti equini, con forme arrotondate con garbo, ci ricordano le opere frequentemente dipinte da Franz Marc, e non gli studi anatomici meticolosamente eseguiti che si possono osservare nei quadri di George Stubbs e di altri pittori accademici.

continua


altre opere

 

 

    

     Arte Moderna Italiana

        

           
        

   
   

 Abstracts Paintings Sculptures Drawings Prints by Bruna X
   © 2020 Fondazione Bruna X All Rights Reserved