Bruna X


 


 
SITO IN ITALIANO
  Sculture di Bruna X
 

 


Dopo quaranta anni, sembra ancora incredibile che la carriera di Bruna X nella scultura sia durata meno di otto anni.

Dal 1958 fino alla metá degli anni 1960, le sue opere rivelano una  influenza  Mesoamericana; specialmente quando si concentra sugli studi dei guerrieri Aztechi e di gente nobile, piuttosto che voler ritrarre   animali, uccelli o rettili.

Le sue  sculture in terracotta furono  create come  prove,  prima di inziare a scolpire la pietra, tuttavia questi studi si rivelarono cosí imponenti che l’artista fu incoraggiata ad esporli nel 1960 in Piazza Santa Maria in Trasteverea Roma, la sua prima esibizione pubblica. Queste attraenti sculture erano ben fatte ma fragili poiche’ in terracotta, e nel corso degli anni soffrirono di crepe, rotture ed esposizioni ai vari elementi naturali, fattori chiave nello spiegare il perchè e’ rimasto solo uno dei pezzi originali di Trastevere, L’Imperatrice Nera.

Delle sue sculture in pietra, Perchè Mai i Dei Dall’alto ci Guardano? è  indubbiamente l’opera piú imponente. Si presenta come un busto avente due teste, vividamente scolpito che emana una distinta grandezza. La scultura appare sia bruta che vulnerabile allo stesso tempo, in contrasto alla geometrica e sottile natura del Tetecuhtin o del realismo selettivo che si trova nelle immagini di Pochteca.

L’opera piú importante delle sue sculture in legno è il monolitico Il Sole e La Luna. Benchè abbia il suo lato lunare, I profondi tagli accentuano la rappresentazione dell’artista di Huitzilopochtli, il dio del sole degli Aztechi, alla quale era stata data la forza di sorgere ogni mattina grazie al sangue del sacrificio umano.

Queste opere furono esibite per l’ultima volta al Centro di Cultura Pensiero ed Arte di Bari agli inizi del 1972. Nel catalogo dell’esibizione, Lello Spinelli osserva che Bruna X “Affida a noi uno squisito messaggio umano. Le sue opere mostrano una cosí rara espressione che possono solo suggerire lo scavo meticoloso ed ispirato che è stato necessario per la loro creazione”.



 

 

 

    

     Galleria Bruna X

     

     
      

   
   

 Abstracts Paintings Sculptures Drawings Prints by Bruna X
   © 2020 Fondazione Bruna X All Rights Reserved